K K 1 K S TA

La Basilica del Santo Sepolcro

  • Church of the Holy Sepulcher, Jerusalem
TripAdvisor ReviewsBasato su 6783 recensioni dei viaggitori
Connubio di religioni
Valutazione di TripAdvisorRivisto il June 8, 2020

Questa Basilica è il centro del pianeta in cui si incontrano tutte le religioni. Entrare per pochi secondi nella tomba del Santo Sepolcro è una sfida. Per ben due volte abbiamo provato a seguire la fila, arrendendoci dopo ore di attesa ma ci torneremo.

Posto magico
Valutazione di TripAdvisorRivisto il June 6, 2020

La Chiesa del Santo Sepolcro e' una grande Basilica che accomuna tante religioni (La Chiesa di Etiopia, la Chiesa ortodossa e la Cattolica) all'interno della quale si trova il Golgota, il posto su cui Cristo fu deposto dalla Croce e ovviamente la porziuncola del Santo Sepolcro. Bisogna avere tanta ma tanta pazienza perché ci...

altro

La Chiesa del Santo Sepolcro e' una grande Basilica che accomuna tante religioni (La Chiesa di Etiopia, la Chiesa ortodossa e la Cattolica) all'interno della quale si trova il Golgota, il posto su cui Cristo fu deposto dalla Croce e ovviamente la porziuncola del Santo Sepolcro. Bisogna avere tanta ma tanta pazienza perché ci sono tantissimi fedeli.

Mostra meno
L'ultimo passaggio terreno di Gesù
Valutazione di TripAdvisorRivisto il April 3, 2020

La chiesa del Santo Sepolcro raccoglie, per noi Cristiani, gli ultimi momenti della vita di Gesù. Debbo confessarvi che sono entrata lì trepidante di emozioni ma, considerati gli innumerevoli rifacimenti del posto, ho visitato una bellissima chiesa non riuscendo davvero a rintracciare in essa le tracce che cercavo. L'altare che circonda la cima del...

altro

La chiesa del Santo Sepolcro raccoglie, per noi Cristiani, gli ultimi momenti della vita di Gesù. Debbo confessarvi che sono entrata lì trepidante di emozioni ma, considerati gli innumerevoli rifacimenti del posto, ho visitato una bellissima chiesa non riuscendo davvero a rintracciare in essa le tracce che cercavo. L'altare che circonda la cima del Golgota, sempre assiepato di gente, non permette quasi per nulla la visione dell'altura che vide la crocifissione di Gesù. La cappella del Santo Sepolcro, nella quale sono riuscita ad entrare dopo una fila di un'ora, conserva la pietra sulla quale fu deposto il corpo prima della Resurrezione e ci si ferma lì solo pochi istanti. Senz'altro di più facile accesso la pietra dell'unzione, dove il corpo di Gesù fu unto dopo la crocifissione, si trova giusto dinanzi l'ingresso. Lì si ha il tempo di inginocchiarsi con calma e dire una preghiera senza essere pressati dalla folla infinita. Una curiosità che ho appreso durante il tour è che le chiavi del Santo Sepolcro sono in mano, da secoli, a due famiglie mulsulmane (Judeh e Nuseibeh) che le detengono da anni e che tutte le mattine e le sere aprono e chiudono uno dei posti più importanti della cristianità. Mi chiedo se lo permetterebbero, se fosse il contrario. Buona visita.

Mostra meno