K K 1 K S TA

La Basilica del Santo Sepolcro

  • Church of the Holy Sepulcher, Jerusalem
  • Foto: Noam ChenFoto: Noam Chen
TripAdvisor ReviewsBasato su 6817 recensioni dei viaggitori
"Una forte emozione"
Valutazione di TripAdvisorRivisto il January 11, 2023

Prima di partire avevo visto il documentario su Canale 5 dove avevano fatto vedere l'apertura e chiusura della porta. Siccome l'apertura avviene alle 4.00 del mattino, abbiamo optato per la chiusura alle 19.00. Interessante vedere il sacrestano che toglie la scala da una fessura e uno dei figli che con la chiave al collo...

altro

Prima di partire avevo visto il documentario su Canale 5 dove avevano fatto vedere l'apertura e chiusura della porta. Siccome l'apertura avviene alle 4.00 del mattino, abbiamo optato per la chiusura alle 19.00. Interessante vedere il sacrestano che toglie la scala da una fessura e uno dei figli che con la chiave al collo unisce i due ingranaggi antichi e chiude la porta. Per un Cristiano come il sottoscritto è stata una forte emozione.

Mostra meno
"Quella volta che ho deciso di non saltare la coda per rispetto al luogo sacro"
Valutazione di TripAdvisorRivisto il January 7, 2023

Nel giorno in cui ho camminato più a piedi nella mia vita (28-12-22) decido di entrare a tramonto ormai avvenuto nella Basilica del Santo Sepolcro. Dopo aver visto nelle ore precedenti: muro del pianto e cupola della roccia ora tocca al luogo simbolo per i cristiani! La follia di visitatori qui dentro è importante e...

altro

Nel giorno in cui ho camminato più a piedi nella mia vita (28-12-22) decido di entrare a tramonto ormai avvenuto nella Basilica del Santo Sepolcro. Dopo aver visto nelle ore precedenti: muro del pianto e cupola della roccia ora tocca al luogo simbolo per i cristiani! La follia di visitatori qui dentro è importante e capisco subito che ci sarà bisogno di una lunga coda per trascorrere qualche secondo a distanza ravvicinata dalla pietra su cui venne deposto il corpo di Gesù. Indimenticabile la musica di “Tu scendi dalle stelle” in sottofondo, in clima natalizio (anche se in tutto Israele sono rare le occasioni in cui ci si ricorda del periodo importante per i cristiani). Sono le 17 circa quando entriamo nella chiesa e decido di non fare la coda restando fermo per vari minuti a guardare dalla “postazione migliore” come viene gestito l’ingresso per il santo sepolcro. Onestamente assisto a scene assurde: c’è un uomo (arabo?) che gestisce la coda e fa entrare “a testa sua” 4 persone alla volta. Con modi bruschi e poco cortesi invita a sbrigarsi anche gli anziani. Assisto prima alla scena in cui fa togliere una candela appena messa da una fedele e poi all’espulsione di un signore anziano che “non aveva sentito/capito che si NON si potessero scattare foto”. Non fa sconti neanche ad eventuali familiari non facendo passare nessuno oltre quelli da lui decisi. Intanto nella coda si inserisce mio fratello ed esattamente davanti a lui noto con incredulità un signore tedesco (probabilmente con la moglie) che il giorno prima nell’aeroporto di Tel Aviv ci aveva richiamato proprio per aver superato varie persone in coda con un “GO BACK - RITORNARE!”. Di coincidenze strane ne è pieno il mondo ma ancora oggi mi chiedo come sia possibile avere incontrato due giorni di fila, in due città diverse la stessa persona sempre nella stessa scena (durante una lunga coda!). Stavolta io decido di non partecipare alla coda, peraltro lunghissima.. Da quel che noto e mi riferisce mio fratello stavolta pare che la situazione si sia invertita con un gruppo di italiani che accusa il tedesco di aver scelto la parte più rapida della coda invitandolo a tornare indietro.. Forse memore di quanto accaduto il giorno prima stavolta è lui a decidere di non tornare indietro. (Vedi recensione aeroporto Ben Gurion per capire meglio).

Mostra meno
"GRANDE EMOZIONE"
Valutazione di TripAdvisorRivisto il January 6, 2023

Questa visita mi ha suscitato grande emozione, ripagandomi dell'attesa. L'ingresso e' piccolo, bisogna abbassarsi, si entra in gruppetti piccoli ( noi cinque alla volta) e si rimane per un tempo ridotto. Credo che le sensazioni siano personali, non si tratta di visitare un"opera d'arte.